Gustoso viaggio nell’arte culinaria


 

Sia il ristorante, sia la saletta Hugo affascinano gli ospiti con un ambiente delizioso.
In particolare la saletta, con una rustica stufa in servizio ancor oggi per mantenere al caldo ogni sorta di delizie, sprigiona un’atmosfera di grande fascino. Assaporate la cucina carinziana oppure concedetevi un drink e lasciatevi ispirare dall’ambiente per progettare le vostre prossime giornate di vacanza in Carinzia. Il nostro esperto cuoco sceglie con grande attenzione principalmente prodotti di stagione, lavorati freschi e con tanto amore per il dettaglio.

Ristorante


 

Gernot Koschir, il nuovo chef del nostro rinomato locale 4 stelle, delizia gli ospiti dalla cucina del Dienstl Gut. Grazie alla sua pluriennale esperienza, Koschir rinnova la tradizionale cucina carinziana con un tocco internazionale. Il suo menù piccolo ma raffinato convince per l’alta qualità dei piatti che entusiasmo tutti e non solo i buongustai!

Saletta Hugo


 

La saletta Hugo è un luogo di benessere, un bel posto dove mangiar bene e gustare bevande fresche. La saletta è piccola e deliziosa, in caratteristico stile rustico. La combinazione dell’arredamento tradizionale con elementi moderni crea un’atmosfera suggestiva e accogliente.

Speciali delizie


 

Diamo il benvenuto non solo agli ospiti dell’hotel, ma anche ai nostri vicini dei paesi circostanti e a tutti coloro che vogliono scoprire la nostra eccellente gastronomia: prodotti regionali, delizie dalla cucina dell’Alpe Adria e un tocco internazionale. Delizie del palato.

Regionalità


 

La Carinzia, il land più meridionale d’Austria, ricco di laghi e montagne, uno scenario naturale meraviglioso, un paesaggio idillico e incantevole, angoli deliziosi. Il Dienstl Gut si trova al punto d’incontro di tre nazioni: Italia, Austria e Slovenia. Oltre alle tante attrazioni culturali, la regione dell’Alpe Adria offre vere e proprie esplosioni di sapori. Il team della nostra cucina è molto attento alla qualità. Per questo alcuni dei nostri prodotti provengono dalle regioni confinanti.

Galleria immagine